modulo-Comitato Difesa Animali

Modulistica

      DOGGYS_1 
QUESTIONARIO di pre affido: 
 Se volete proporvi per adottare un cane, o gatto, presente nel nostro sito, vi chiediamo cortesemente
 di compilare il seguente modulo di pre affido, specificando nella email a quale cane siete interessati:

ATTO di affido:
Questo, invece, è l'atto di affido che verrà fatto firmare al momento della adozione.  Prima di adottare
leggetelo con attenzione, grazie.

Atto di affido.pdf
sterilizzazione.pdf
A completamento dell'adozione verranno richiesti:
- copia documento di identità
- copia codice fiscale
della persona che si intesterà il cane

 

La nostra storia, in breve . 

2019: decidiamo di cambiare il nome da SOSanimali Trento a DOGGYS, un nome semplice, (doggy, cagnolino, solitamente di taglia piccola, perchè è di quelli che ci occupiamo, principalmente). Siamo un gruppo piccolo e quindi il nome 'SOSanimali' prevedeva una mole di 'lavoro'  notevole (richieste di interventi per maltrattamento o di soccorso di ogni tipo di animale). Ma dopo tanti anni, le energie e le risorse non sono più quelle di una volta (nemmeno l'età) e quindi ci siamo 'ridimensionate', senza però abbandonare del tutto.
La nostra storia è molto più lunga...: nel 2004 nasceva SOSanimali Trento, Comitato Difesa Animali Trento, abbiamo trovato casa a tanti cani provenienti da varie situazioni (canili, strada, allevamento). Abbiamo però iniziato nel lontano 1988 facendo volontariato attivo con l'Enpa di Trento, in un piccolo rifugio fuori città, con 25 cani; turni di pulizia, somministrazione cibo e medicine, visite veterinarie, incontri per le adozioni (all'epoca i canili era gestiti completamente da volontari e senza dipendenti); in questo rifugio venivano portati i cani prelevati da noi dal 'macello' della città; a Trento, infatti, in quel periodo, non esisteva un canile bensì 5 gabbie che ospitavano i cani 'trovatelli' o ceduti dai proprietari; all'epoca era una vera e propria 'corsa contro il tempo' poichè dopo 5 giorni potevano essere, per legge, soppressi (i cani con tanax nel cuore, i gatti con il gas).  Dopo alcuni anni di 'calvario' siamo riuscite (con proteste e denunce) a far sì che anche la città di Trento avesse un canile vero e proprio, quello attuale gestito dalla Lega Nazionale per la Difesa del cane (la sede fu infatti aperta da noi). In quegli anni abbiamo svolto volontariato anche presso il canile Pan Eppaa di Rovereto (Tn), poichè anche quell'associazione ci aiutava ospitando i cani prelevati dal macello di Trento. Sono stati anni intensi di 'vera gavetta', ma che ci hanno insegnato  e 'segnato' tanto.
In questi anni abbiamo aiutato altri volontari del sud Italia e della Spagna a trovare casa a tanti cagnolini randagi o chiusi nei canili; abbiamo aiutato economicamente altri volontari che conosciamo e che ogni giorno affrontano situazioni urgenti e gravi nelle loro città.